Home Page
SS. Messe e Orari
Benedizione case
Vita della Comunità
Chi siamo
Recapiti dove siamo

San Giorgio martire
Sacro Cuore di Gesù
Proposta
Omelie dell'Arciprete CO/GI Proposta
El Campanon

La Storia
I Parroci
L'Arte
L'Organo
Le Campane

Ministri istituiti Ministri straordinari
Ministranti
Cap.Mus. "L. Perosi"
Giovani Cantori
Coretto dei bambini

Consiglio Vicariale
Consiglio Pastorale
Caritas
Comunità Giovanile
Azione Cattolica
Scout "Chirignago 1"
Gruppo Culturale
Galleria "La Piccola"
Amici del Presepio
Teatro Com-Bricola
Carnevale '88
Gruppo Pulizie
Gruppo Anziani

Catechesi
Tre Sere
Redditio Symboli
Esercizi Spirituali
Catechismo Adulti
Gruppi di Ascolto
Rito del Matrimonio

Ordo Virginum
Figlie di S.Giuseppe
Scuola dell'Infanzia
Casa Nazareth
Doposcuola
Centro "Don Orione"
Insieme per Wamba

Sala "San Giorgio"
Sala delle feste
Campeggio
Foto campi scuola
Chirignago dall'alto
Collegamenti utili

Privacy Policy

Locations of visitors to this page

Il Consiglio Parrocchiale di AC L'Azione Cattolica di Chirignago Documenti
Testimonianze Testimoni

SUOR RINALDA (NORMA) ROSSATO F.G.C.
Chirignago 1924 San Paolo del Brasile 2001


Suor Rinalda, nell'Asilo "Sacro Cuore" di Chirignago, prima di partire per il Brasile

Suor Rinalda, delle Figlie di San Giuseppe del Venerabile mons. Luigi Carburlotto, al secolo Norma Rossato, era nata a Chirignago nel 1924 in una delle vecchie famiglie del paese, nota col soprannome di “Menoeta”, famiglia che avrebbe più tardi donato alla comunità anche un sacerdote, don Fabiano Scaggiante, nipote di Suor Rinalda, formatosi anch'egli nell'Azione Cattolica.
Come tante sue coetanee, Norma, fin da bambina aveva frequentato l’Asilo “Sacro Cuore” di Via del Parroco, entrando in quel clima particolare di impegno, di maturazione umana e cristiana e di amicizie che fu l’Asilo per tanti decenni: punto di riferimento prezioso per tante ragazze del secolo scorso che trovarono nelle suore vere maestre di vita, educatrici intelligenti e generose.
Norma era entrata anche nell’Azione Cattolica e da signorina svolgeva l’incarico di delegata aspiranti cioè aveva la responsabilità della formazione di un gruppo di ragazzine dagli 11 ai 14 anni. Ma, come era già successo per numerose altre ragazze prima di lei, Norma sentì nascere sempre più chiaro in lei il desiderio di donare la propria vita al Signore ed ai fratelli, come facevano quelle suore che lei frequentava ed ammirava.
Così in una giornata ventosa di Aprile 1944 (era il 13), accompagnata dalle amiche, Norma lasciava la sua famiglia di Chirignago ed entrava come novizia nella Casa delle Figlie di San Giuseppe a Venezia.
Dopo quattro anni di preparazione, contenta e decisa, partiva per il Brasile dove le Suore tenevano una missione a San Paolo per accogliere centinaia di bambine e di ragazzi. E lì, dove diceva di aver imparato la lingua locale dai bambini che le indicavano il nome di quello che lei disegnava, lì fece della sua vita un dono ai più poveri per la loro crescita e formazione umana. Insegnare a leggere, a scrivere, insegnare un lavoro per la vita, far conoscere l’amore di Dio: questo il suo compito. La sostenne sempre un carattere forte, una particolare capacità di intraprendenza che la portò a realizzare nuove opere.
Ogni cinque anni di lavoro tornava in Italia, nella sua Chirignago e nella sua famiglia, ed ogni volta cercava puntualmente le amiche della sua giovinezza. Era una donna realizzata ed una credente solida e profonda. Prima di partire cercava tutte le amiche, specialmente quelle in difficoltà e quelle ammalate.
Quando la malattia è entrata seriamente nella sua vita ha chiesto che il Brasile fosse la sua ultima dimora: quella gente servita ed amata era divenuta la sua famiglia.
Suor Rinalda è mancata Giovedì 26 Luglio 2001, nella città di San Paolo del Brasile.
A Chirignago, in chi l’ha conosciuta, rimane il ricordo di una persona non comune, generosa e forte.


Le amiche


Le amiche di Suor Rinalda sul ponte degli Scalzi a Venezia,
dopo averla accompagnata al suo ingresso in convento (13 Aprile 1943)