Home Page
SS. Messe e Orari
Benedizione case
Vita della Comunità
Chi siamo
Recapiti dove siamo

San Giorgio martire
Sacro Cuore di Gesù
Proposta
Omelie dell'Arciprete CO/GI Proposta
El Campanon

La Storia
I Parroci
L'Arte
L'Organo
Le Campane

Ministri istituiti Ministri straordinari
Ministranti
Cap.Mus. "L. Perosi"
Giovani Cantori
Coretto dei bambini

Consiglio Vicariale
Consiglio Pastorale
Caritas
Comunità Giovanile
Azione Cattolica
Scout "Chirignago 1"
Gruppo Culturale
Galleria "La Piccola"
Amici del Presepio
Teatro Com-Bricola
Carnevale '88
Gruppo Pulizie
Gruppo Anziani

Catechesi
Tre Sere
Redditio Symboli
Esercizi Spirituali
Catechismo Adulti
Gruppi di Ascolto
Rito del Matrimonio

Ordo Virginum
Figlie di S.Giuseppe
Scuola dell'Infanzia
Casa Nazareth
Doposcuola
Centro "Don Orione"
Insieme per Wamba

Sala "San Giorgio"
Sala delle feste
Campeggio
Foto campi scuola
Chirignago dall'alto
Collegamenti utili

Privacy Policy

Locations of visitors to this page

SALA DELLE FESTE
del Centro Parrocchiale "Papa Albino Luciani"

Il Centro Parrocchiale "Papa Albino Luciani" si trova in Piazza San Giorgio, tra il campanile e la canonica. Ricavato dalla ristrutturazione dell'ex-stazio, è stato benedetto ed inaugurato nel 1980 da S.Ecc. mons. Augusto Gianfranceschi, vescovo emerito di Cesena-Sarsina e già ausiliare del Patriarcato di Venezia, in occasione del primo Centenario della Dedicazione della chiesa.
Un chiostro edificato in occasione del Grande Giubileo del 2000 lo collega con la chiesa, il campanile, la Galleria "La Piccola", la Sala "Mons. Riccardo Bottacin" e la canonica.
Sul tetto del centro, a completamento del chiostro, si innalza un campanile a vela, dotato di una campana antica, suonata a corda per chiamare i ragazzi al catechismo. Questo campaniletto è decorato da un bassorilievo in marmo rosa, proveniente da Betlemme, che raffigura San Giorgio a cavallo e il drago, ricordo del pellegrinaggio parrocchiale in Terra Santa compiuto nel Grande Giubileo del 2000.
Nei suoi locali il centro accoglie tutte le attività organizzate nell’ambito della programmazione pastorale della parrocchia. La Sala "del Caminetto" è dotata di armadio cucina attrezzato e di televisione analogica con videolettore VHS. Al piano inferiore si trovano le sedi delle Associazioni Azione Cattolica e Scout e la Sala "delle Feste" che viene impiegata spesso dalle nostre famiglie per il compleanno dei figli pił piccoli. Per prenotarla basta chiedere al parroco e rispettare il regolamento.

Le feste di compleanno ricadono sotto l'esclusiva responsabilità dei genitori di chi è festeggiato.
La parrocchia ed il parroco non sono tenuti a sorvegliare che nessuno si faccia male o quant'altro e non ne risponderanno in nessun modo.
La parrocchia mette a disposizione un luogo solo ed esclusivamente per i ragazzi che non superano i 12/13 anni e comunque la cui festa sia organizzata, guidata e conclusa dai genitori, pulizie comprese.
La Sala "delle Feste" è l'unica disponibile per le feste. Chi la desidera la accetta per come e per quello che è.
Si esclude perciò di dare in uso per feste di compleanno altre sale o altre strutture parrocchiali.
La parrocchia dà in uso la Sala "delle Feste" e non chiede nessuna tariffa. È gradito il ringraziamento e una eventuale offerta che è lasciata al buon cuore di chi ha usato la sala.
La sala viene offerta pulita e senza rotture e tale deve essere consegnata.
L'orario di uso della sala non comincia mai prima delle 15.00 e di norma si conclude alle 19.00. Eventuali eccezioni si debbono concordare con il parroco.

Tutti gli ambienti esterni ed interni sono area sottoposta a videosorveglianza per ragioni di sicurezza (art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali D.Lgs. 196/2003).

 

REGOLAMENTO PER L'USO DELLA SALA DELLE FESTE
(approvato dal Consiglio Pastorale Parrocchiale nella seduta del 17 settembre 2009)

  1. La parrocchia di Chirignago, avendo un locale libero da altri usi, lo mette volentieri a disposizione delle famiglie che vogliano festeggiare il proprio figlio.
    La sala è data per bambini e ragazzi dagli anni zero alla terza media. Non oltre.
  2. La sala è data generosamente e a titolo gratuito. La parrocchia suggerisce ed accetta una libera offerta per le spese di illuminazione, riscaldamento e manutenzione.
  3. Spetta alla famiglia provvedere a lasciare in perfetto ordine e pulizia l'ambiente dopo averlo usato.
  4. La sala si concede in via ordinaria dopo le 15.00 e fino alle 19.00.
    Per orari diversi occorrerà parlare di volta in volta con il parroco.
  5. La sala è data così com'è, se piace e se ritenuta confacente alle esigenze della famiglia che la chiede. Si dovrà avere il massimo rispetto per tutto ciò che vi è conservato.
  6. La parrocchia non accetta responsabilità alcuna per quanto riguarda chi partecipa alla festa.
    Spetta ai genitori vegliare e custodire i propri figli, o se li accompagna per mandato dei genitori legittimi, i bambini accompagnati. Se in sala o nel campo da gioco dietro la chiesa o in qualunque altro luogo all'interno del sagrato un bambino dovesse procurarsi qualunque danno NON sarà attivata l'Assicurazione della parrocchia in quanto quella in corso non sarà stata un'attività pastorale parrocchiale.
  7. Qualora per i motivi più diversi la famiglia non intenda più usare la sala deve avvertire il prima possibile il parroco in modo che se altri ne avessero bisogno possano usarla.
  8. La sala non sarà più data a chi non avrà rispettato le regole sopra scritte.